Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Logout
MENU
Logo Windsor
MENU
Logo Windsor
Prenota ora
Prenota ora

Prenota subito la tua camera presso l'Hotel Windsor!

Arrivo
Partenza
Verifica
Disponibilità
Itinerari
Offerte Speciali
Itinerario su Misura

Crea il tuo itinerario con i local expert dell'Hotel Windsor!

Compila il form sottostante per consentirci di costruire il tuo itinerario, personalizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti.
Preparati a scoprire Milano da una nuova prospettiva!

Si, acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 Italiana

Eventi

Cosa fare e vedere al Milano Film Festival

News > Eventi | Cosa fare e vedere al Milano Film Festival

Ci sono due eventi che i milanesi aspettano come fosse la vigilia di Natale: il ponte di Sant’Ambrogio e il Milano Film Festival. Per quanto riguarda il primo, c’è poco da dire: la tradizione vuole che, all’inizio di Novembre, si festeggi il patrono milanese. Il che significa, spesso e per fortuna, “weekend lungo”.
Per quanto riguarda il secondo, invece, c’è un sacco da dire.
Cominciamo spiegando cos’è il festival a chi non c’è mai stato.

Cos’è il Milano Film Festival

Inaugurato per la prima volta nel 1995, il Milano Film Festival (MFF) è una manifestazione cinematografica che ha un obiettivo tanto semplice quanto nobile: la ricerca di nuovi linguaggi e di nuovi contenuti, la promozione dei talenti italiani e internazionali e la rilettura dei grandi autori della storia del cinema.
È, come si legge sul sito, “una proposta culturale di qualità, un festival democratico e aperto, una piattaforma di informazione e approfondimento sul presente, un laboratorio per I giovani e una piazza internazionale”.
E, proprio per queste sue caratteristiche di apertura e condivisione, il MFF non poteva che aver luogo in parchi, piazze e teatri.

MFF 2015 cosa vedere

Cosa fare al Milano Film Festival: il programma

L’edizione del 2015 è iniziato il 10 settembre e si concluderà il 20 settembre. Tutti i film sono in lingua originale con i sottotitoli in inglese.
Alcuni eventi sono gratis, altri a pagamento. Per maggiori informazioni, visitate il sito del Festival: www.milanofilmfestival.it
Vediamo insieme alcuni degli eventi, giorno per giorno.

Venerdì 11

Dove e quando: Teatro Strehler, ore 17.00
Milano Nera. Molto prima di Expo Milano ha sperimentato radicali trasformazioni urbane. Questo incontro vi farà riscoprire le varie facce di Milano, attraverso – ma non solo – il cinema noir.
Dove e quando: Spazio Oberdan, ore 21.00
Tell Spring not to Come This Year. Il racconto di due registi che sono entrati nei territori proibiti con l’Afghan National Army.
Dove e quando: Fondazione Rivoli 2, ore 22:00
Videozero. Facciamo il punto 1999-2015. Quest’anno, la Fondazione Rivoli entra a far parte degli spazi del MFF con la rassegna di video sperimentali degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera.

Sabato 12

Dove e quando: Teatro Strehler, ore 17.00
Peache Kitchen. Per tutti gli amanti del Giappone, un’immersione nella cultura orientale fra lanterne e antiche cerimonie… e il sakè, in omaggio con il biglietto!
Dove e quando: Spazio Oberdan, ore 18.00.
Une jeunesse allemande: Jean Gabriel Périot presenta una selezione dei suoi cortometraggi che propongono un interessante spunto di riflessione sul valore relativo della Storia e dei soprusi mai terminati.

Domenica 13

Dove e quando: Parco Sempione, ore 18.45
Fabrique du Cinéma. Una festa musicale in onore del cinema, con DJ set e proiezioni di trailer di giovani talenti milanesi.

Lunedì 14

Dove e quando: Spazio Oberdan, ore 19.00
Nikolaus Geryhalter. Uno dei migliori documentaristi europei racconta i suoi primi vent’anni di carriera, dalla Bosnia a Chernobyl.
Dove e quando: Parco Sempione, ore 21.00
Maratona cortometraggi. Uno degli eventi più attesi del festival: tutti seduti sul prato del parco a guardare i corti proiettati sul grande schermo. Imperdibile.
Dove e quando: MIMAT, ore 19.00
Rolling Papers, editoria in fumo. Un incontro con Riccardo Baca, primo giornalista e redattore specializzato in temi legati all’uso della marijuana.

Martedì 15

Dove e quando: MIMAT, ore 18.00
Sugar Coated. Un’investigazione di tutto quello che c’è dietro lo zucchero, la nostra dipendenza più grande.
Dove e quando: Parco Sempione, ore 21.00
Jannacci, lo stradone col baglione: filmati inediti che ci permettono di conoscere il lato più autentico dell’artista milanese Enzo Jannacci
Dove e quando: Parco Sempione, ore 23.00
Il Terzo Segreto di Satira Live. A metà tra spettacolo teatrale e happening anarchico, uno show del gruppo satirico imprevedibile ed entusiasmante.

Mercoledì 16

Dove e quando: MIC, ore 21.00
Falconetti e Wells. Mirko Stopar presenta un documentario dedicato a Renée Falconetti e un omaggio a Orson Wells, nell’anno del suo centenario.

Giovedì 17

Dove e quando: Parco Sempione, ore 20.30
Life. Il nuovo film di Anton Corbijn che racconta l’incontro tra James Dean e il fotografo Dennis Stock.

Venerdì 18

Dove e quando: Spazio Oberdan, ore 21.00
Fassbinder: To Love Without Demands. Il documentario del danese Thomsen dedicato al grande autore tedesco.

Sabato 19

Dove e quando: Cascina Cuccagna, ore 15.00
Milano Film Festivalino. Un appuntamento per i più piccoli e per gli eterni Peter Pan: cortometraggi animati d’autore che non trovano spazio in televisione e le riprese di piccoli registri.
Dove e quando: Scatola Magica e Spazio Oberdan, dalle 10.30 alle 19.00
Il cinema 3.0. Una giornata dedicata al cinema del futuro, per scoprire come si incontrerà con web e nuovi media.

Domenica 20

Dove e quando: MIMAT, ore 11.00
Descendants. Il nuovo film di Disney Channel che presenta i figli dei cattivi più famosi, adolescenti e alle prese con la lotta fra il bene e il male.

Dove e quando: Teatro Strehler, ore 11.30
Sorpresa. Un film a sorpresa, un’anteprima assoluta che riguarda (anche) Milano.

Dove e quando: Teatro Strehler, ore 19.00
La premiazione dei film in concorso!

Teatro Studio 3 Milano Film Festival

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *