Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Logout
MENU
Logo Windsor
MENU
Logo Windsor
Prenota ora
Prenota ora

Prenota subito la tua camera presso l'Hotel Windsor!

Arrivo
Partenza
Verifica
Disponibilità
Itinerari
Offerte Speciali
Itinerario su Misura

Crea il tuo itinerario con i local expert dell'Hotel Windsor!

Compila il form sottostante per consentirci di costruire il tuo itinerario, personalizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti.
Preparati a scoprire Milano da una nuova prospettiva!

Si, acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 Italiana

Eventi

Design after Design alla Triennale di Milano

News > Eventi | Design after Design alla Triennale di Milano

La Triennale è il vero centro culturale del panorama milanese e punto di incontro degli appassionati del design. Per molto tempo è servito solo come uno spazio espositivo al centro di Parco Sempione, dove fiere e mostre si sono intervallate a cadenza regolare.

Dal 2 aprile al 12 settembre la Triennale torna invece a rivestire il suo ruolo originario, quello con cui è nata nel 1923 a Monza: non solo esposizioni, ma soprattutto ente organizzativo di una serie di incontri e approfondimenti legati a un tema specifico. La Triennale proporrà al pubblico un programma articolato di mostre, installazioni, spettacoli e concerti: gli appuntamenti non avranno solo all’interno del Parco Sempione, ma anche in 20 location milanesi molto attive culturalmente, come il MUDEC, l’Hangar Bicocca, l’Accademia delle Belle Arti di Brera e il Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci. Il tema che legherà tutti gli eventi? Ovviamente, il design.

In cosa consiste Design after design

Women in Italian Design

Design after design è il tema portante della XXI Esposizione Internazionale della Triennale. A svilupparlo sono stati chiamati artisti e designer provenienti da tutto il mondo. L’obiettivo è quello di mostrare la pluralità di voci e di esperienze possibili nel mondo del design.
Saranno esaminate tracce importanti di presente, passato e futuro di quest’arte, facendo luce su molteplici questioni, come l’impatto della globalizzazione, la complessa relazione con la città e con le nuove tecnologie, la tradizione e il legame con l’artigianato.

Le mostre in programma

Design after Design alla Triennale di Milano

Molti gli eventi in programma e, fra questi, si contano 20 mostre, in parte organizzate dalla Triennale e in parte da altri enti museali. Tra i tanti progetti espositivi, vi citiamo i nostri preferiti:

Neo preistoria – 100 Verbi

Neo Preistoria

Una mostra organizzata da Andrea Branzi e Kenya Hara che hanno deciso di focalizzare la loro attenzione sull’evoluzione dei nostri artefatti quotidiani per raccontare l’abbandono dello stato di natura da parte dell’uomo e il suo approdo in un mondo capace di elaborare sempre nuovi bisogni. Ed è proprio il design a rispondere a questi bisogni, attraverso oggetti capaci di esprimerli, assecondarli o risolverli. La mostra vi porterà in cammino dalla preistoria alle moderne tecnologie.

W – Women in Italian Design
Curata da Silvana Annicchiarico, la mostra ha lo scopo di gettare luce e valorizzare la componente femminile del mondo del design. Intrecciare, proteggere e giocare sono punti chiave della mostra e del punto di vista femminile, spesso tralasciato negli studi di design.
Attenti al dettaglio e al “bello”, gli oggetti tracceranno una storia del movimento del cromosoma XX nell’arte.

Metropoli Multietnica

Multietnica
Un’indagine sulla globalizzazione, sui suoi effetti e sulla progressiva omologazione che tende inevitabilmente a portare alla scomparsa delle memorie e delle tradizioni individuali.
Andrea Branzi mette in mostra diverse realtà multietniche e la loro convivenza conflittuale, attribuendogli un ruolo significativo per il mondo dell’arte nel XXI secolo.

Festival, workshop e concerti

Ad arricchire un programma così fitto di mostre ci sono gli altri eventi collaterali organizzati sempre dalla Triennale o da altri enti culturali.
Primo fra tutti è il primo festival dei Diritti Umani (3-8 maggio), ma anche la quarta edizione dell’IT Independent Theatre Festival (13 – 15 maggio).

Molte sono le rassegne cinematografiche, come quella allo spazio Oberdan che si tiene dal 3 giugno al 31 agosto e che porta il nome di “L’Avventura dello Sguardo. Cinema, Architetture e Orizzonti”.

E ancora, i concerti a cura di Ponderosa e il programma teatrale del CRT Teatro dell’Arte.
Per rimanere aggiornati, tenete sott’occhio la pagina Facebook della Triennale o il suo sito internet www.triennale.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *