Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Logout
MENU
Logo Windsor
MENU
Logo Windsor
Prenota ora
Prenota ora

Prenota subito la tua camera presso l'Hotel Windsor!

Arrivo
Partenza
Verifica
Disponibilità
Itinerari
Offerte Speciali
Itinerario su Misura

Crea il tuo itinerario con i local expert dell'Hotel Windsor!

Compila il form sottostante per consentirci di costruire il tuo itinerario, personalizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti.
Preparati a scoprire Milano da una nuova prospettiva!

Si, acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 Italiana

Eventi

Il meglio del Fuorisalone in 5 tappe

News > Eventi | Il meglio del Fuorisalone in 5 tappe

In seguito al grande successo del Salone Internazionale del Mobile e degli eventi legati al Fuorisalone che hanno animato ogni angolo della città abbiamo stilato un report del meglio di questa edizione della Milano Design Week, l’appuntamento più rinomato e atteso dagli appassionati di design.
In quest’articolo spieghiamo cos’è il Fuorisalone e quali aree della città dovrebbero essere incluse in un itinerario a tema “design contemporaneo”, in altre parole vogliamo suggerire un percorso attraverso le nuove tendenze dell’arredamento d’interni, dell’artigianato chic e dell’architettura.

Il Fuorisalone è nato nei primi anni ’80 per il volere di alcune aziende operanti nel settore dell’arredamento e del design, ma negli ultimi anni gli eventi che ne fanno parte riguardano anche altri ambiti come automotive, tecnologia, telecomunicazioni, arte, moda e gastronomia.
Il Fuorisalone, in sintesi, è diventato una vetrina prestigiosa sia per aziende emergenti sia per brand già noti e ogni anno migliaia di visitatori arrivano da tutto il mondo partecipano ai numerosi eventi in programma soprattutto perché questi non sono rivolti solo a esperti di design.

Assecondando le ultime tendenze dell’arredo che vogliono il grande ritorno delle forme anni ’50 e delle influenze nordiche, allo Spazio Ventura Lambrate è stata allestita un’esposizione di 51 prodotti progettati da artigiani e designer norvegesi dal titolo “Norwegian Presence”.

Il meglio del Fuorisalone in 5 tappe

In zona Tortona si è assistito a una vera e propria esplosione di creatività: segnaliamo la Tokyo design week, in mostra al padiglione Visconti (via Tortona 58), suddivisa in tredici temi diversi e così chiamata perché dedicata ai più promettenti designer del Sol Levante, mentre Norihisa Kawashima e Keika Sato, per Asahi Glass Company, hanno presentato un ghiacciaio in vetro all’interno del Superstudio Più (in via Tortona 27), un labirinto percorribile nel quale i visitatori possono interagire in modo innovativo con le informazioni.

Nello spazio Vetraio, all’Opificio 31 in via Tortona 31, è andata in scena una collettiva di giovani designer irlandesi, per la prima volta ospiti del Fuorisalone.
Liminal, Irish design at the threshold è il titolo della mostra di opere innovative di 20 designer, selezionati tramite un’iniziativa del governo irlandese che si propone di promuovere il design nazionale.

Liminal

La celebre location di via Tortona Superstudio si è ribattezzata per l’occasione Superdesign Show per celebrare 15 anni di attività al Fuorisalone e presentare un nuovo format per le mostre all’interno di uno spazio da 10.000 metri quadri.

Il centro città e il quartiere di Brera hanno dedicato più attenzione all’interior design: Minotti ha presentato la prima cucina outdoor, Valcucine la nuova cucina Genius Loci caratterizzata un’innovativa fascia di cassetti integrata al piano di lavoro, infine hanno destato interesse anche i prodotti di design firmati dai brand Veneta Cucine, Rossana e Boffi.

Lo stilista Roberto Cavalli ha presentato la sua ultima collezione Home 2015 durante un party organizzato nella sua boutique.
Cavalli è riuscito a coniugare il glamour delle collezioni di abiti e accessori con il design dei complementi d’arredo, immediatamente riconoscibili per le stampe iconiche e i pattern più significativi della maison di moda: dall’animalier ai damaschi e alle sovrapposizioni di colori e textures.

Il meglio del Fuorisalone in 5 tappe

Ikea ha colto l’occasione della Design Week milanese con un temporary shop aperto in via Vigevano fino al 30 settembre 2015.

Qui è stata presentata la nuova cucina Metod che si costruisce a partire da una serie di unità elementari permettendo di creare una soluzione personalizzata e versatile, con differenti combinazioni di pensili, cassetti, ante e accessori interni ottimizzando gli spazi.

Inoltre all’interno del negozio è presente un bistrot e un minishop con 200 prodotti legati esclusivamente al cibo e ai modi per cucinarlo.

Seguire un itinerario di design di Milano vuol dire non solo assistere a mostre, fare shopping di prodotti esclusivi e scoprire quali saranno i prossimi brand a emergere, ma significa lasciarsi ispirare dalla varietà e dalla ricercatezza di interi quartieri dove si progetta la città del futuro.

Il meglio del Fuorisalone in 5 tappe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *