Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Logout
MENU
Logo Windsor
MENU
Logo Windsor
Prenota ora
Prenota ora

Prenota subito la tua camera presso l'Hotel Windsor!

Arrivo
Partenza
Verifica
Disponibilità
Itinerari
Offerte Speciali
Itinerario su Misura

Crea il tuo itinerario con i local expert dell'Hotel Windsor!

Compila il form sottostante per consentirci di costruire il tuo itinerario, personalizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti.
Preparati a scoprire Milano da una nuova prospettiva!

Si, acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 Italiana

Eventi

Milano insolita, l’emozione unica di un dialogo nel buio

News > Eventi | Milano insolita, l’emozione unica di un dialogo nel buio

Di notte, quando eravamo piccoli, chiedevamo ai nostri genitori di lasciare la luce del corridoio accesa. Almeno finché non ci saremmo addormentati. Il riflesso di una lampada, anche se debole e provvisorio, riusciva a sconfiggere i mostri nell’armadio e a regalarci notti serene.
Se pensate di aver superato il trauma della lucina accesa, mettetevi alla prova e andate al numero 7 di via Vivaio, dove si trova l’Istituto dei Ciechi di Milano.

Non occorre vedere per andare lontano

dialogo nel buio a Milano

E’ il 2002 e l’Istituto dei Ciechi di Milano ha un’idea. Perché non simulare quello che una persona ipovedente vive ogni giorno attraverso un percorso guidato?
L’idea fu subito applaudita: vivere in prima persona l’oscurità sarebbe riuscita, realmente, ad avvicinare la gente comune al mondo degli ipovedenti. E, infatti, così successe: la prima rappresentazione andò in scena a Palazzo Reale ed ebbe un successo tale che, oggi, si replica giornalmente in Via Vivaio.

Per raggiungere l’Istituto dei Ciechi, dovrete entrare nel Quadrilatero del Silenzio, una delle zone più quiete di Milano, dove a ogni lato si intravedono facciate liberty e giardini ben curati. L’Istituto è un palazzo elegante, completamente immerso nel silenzio.
A oggi, propone due diverse iniziative. La prima, più blanda, è un aperitivo al buio. Sarete guidati da una guida cieca all’interno di una sala completamente buia, vi sarà chiesto di sedervi e di ordinare qualcosa da bere. La seconda, invece, è un vero e proprio percorso: una guida vi farà passare attraverso diversi scenari di vita quotidiana, come una strada trafficata o un ponte sull’acqua. Il tutto, anche questa volta, immerso nell’oscurità.

istituto ciechi milano
Lasciare alle vostre spalle la luce ed entrare in uno spazio completamente al buio vi lascerà non poco inquieti. Impacciati e insicuri, vi muoverete grazie al vostro bastone: non mancheranno spallate e sgambetti involontari, ma fra un “mi scusi” e l’altro l’irrequietezza lascerà spazio alla sorpresa.
L’udito e il tatto vi si affineranno nel poco tempo che avete a disposizione (circa un’oretta) e vi renderete conto che il nero che ci circonda non è affatto vuoto, bensì pieno di persone, sensazioni ed emozioni.
Chiunque l’abbia provato lo consiglia: è come entrare in contatto non con una realtà nuova, ma qualcosa che già conoscete e che adesso state riscoprendo, una realtà fatta di odori e sapori. Anche il caffè che ordinerete al bar avrà un altro aspetto. Provate a versare il latte o lo zucchero nella tazzina e non sul tavolo: non è così semplice come credete!

cos'è il dialogo nel buio

Una volta usciti, gli occhi vi bruceranno e farete fatica a tenerli aperti. La vostra guida non sarà lì con voi, rimarrà una voce che vi avrà aiutato a superare i piccoli ostacoli quotidiani.
Tornerete a casa sereni e non lascerete più la luce del corridoio accesa.
Sito Dialogo nel Buio: www.dialogonelbuio.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *