Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Logout
MENU
Logo Windsor
MENU
Logo Windsor
Prenota ora
Prenota ora

Prenota subito la tua camera presso l'Hotel Windsor!

Arrivo
Partenza
Verifica
Disponibilità
Itinerari
Offerte Speciali
Itinerario su Misura

Crea il tuo itinerario con i local expert dell'Hotel Windsor!

Compila il form sottostante per consentirci di costruire il tuo itinerario, personalizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti.
Preparati a scoprire Milano da una nuova prospettiva!

Si, acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 Italiana

Arte e Storia

Visita al Museo Interattivo del Cinema a Milano

News > Arte e Storia | Visita al Museo Interattivo del Cinema a Milano

Le cineteche in Italia sono un patrimonio culturale di grande importanza. La storia del cinema deve molto a queste strutture. Tra le cineteche italiane più importanti, oltre a quelle di Torino e Bologna, c’è quella di Milano. Il MIC (Il Museo Interattivo del Cinema) è parte integrante della Cineteca di Milano che, dal 1947, svolge l’attività di conservazione e valorizzazione del patrimonio filmico e la conseguente diffusione sia in Italia che all’estero. Le opere restaurate dal lavoro del MIC sono presentate nei principali festival cinematografici internazionali, come quelli di Cannes, Venezia o Berlino.

Visita al Museo Interattivo del Cinema a Milano

Credits: www.cinetecamilano.it

Una passione da scoprire divertendosi

Centro Sperimentale di Cinematografia Milano

Credits: www.milanolife.it

Il MIC e la cineteca si trovano in Viale Fulvio Testi nella sede dell’ex Manifattura Tabacchi in un area che un tempo era la zona industriale più grande di Milano e che negli ultimi decenni è diventata sede di poli culturali importanti come l’Hangar Bicocca e la Fondazione Pirelli. Diventata fondazione 1996 e integrata alla Cineteca di Milano, al MIC si possono trovare circa 25.000 titoli, dalle origini fino ai giorni nostri. La maggior parte dell’archivio è composta di film in nitrato e la sua importanza storica è tale che gli esperti della FIAF (Federazione Internazionale Archivi Film) considera questa cineteca tra le più importanti d’Europa per la rarità di film risalenti all’inizio del Novecento.

Le postazioni interattive del MIC permettono al visitatore di osservare e interagire con il lavoro che la cineteca svolge. Si possono smontare, rimontare e doppiare sequenze dell’archivio, scegliere autori diversi e scoprire un mondo, quello del cinema, tanto affascinate quando importante. Nella postazione si può consultare una mappa e scoprire la storia del cinema che ha visto protagonista Milano, città che è stata cornice di numerose pellicole italiane tra cui capolavori come “Rocco e i suoi Fratelli” di Luchino Visconti e “Miracolo a Milano” di Vittorio De Sica.

I contenuti delle postazioni sono poi sempre rinnovati così la successiva visita al MIC sarà diversa dalla prima.
Dal febbraio di quest’anno il MIC ha allestito un nuovo spazio per l’evento “Caccia ai tesori del cinema”. Realizzato in collaborazione con Epson, il pubblico, indossando gli occhiali a visione stereoscopica Epson Moverio, dovrà riconoscere 50 titoli che si nascondono fra le oltre 25mila pellicole conservate.

Tour interattivo al MIC

Credits: suonalancorasam.wordpress.com

Questi occhiali, connessi a Internet in Wi-Fi, proiettano immagini in HD e consentono ai partecipanti di interagire con i contenuti multimediali dell’archivio, scoprendo con le immagini la copia dell’archivio. Ogni visitatore inoltre sarà dotato di cuffie stereo per fruire di contenuti audio video completi. E’ gioco e una divertente competizione non una visita guidata; una sfida in cui bisogna indovinare i 50 film selezionati.

Per le famiglie e per far conoscere il cinema ai più piccoli, il MIC propone proiezioni di film per bambini e workshop tenuti da professionisti del cinema per avvicinare i ragazzi a questa bellissima arte e che, un giorno forse, potrebbe diventa per loro un lavoro meraviglioso.

Come detto in precedenza il lavoro di recupero e restauro del MIC è l’attività principale della cineteca. La cineteca organizza proiezioni alla sede di Viale Fulvio Testi ma le opere vengono anche distribuite nelle sale. A Milano ci sono tanti cinema che collaborano con il MIC e fanno lavoro di distribuzione dei film restaurati dalla cineteca e insieme organizzano rassegne tutto l’anno. Tra queste sale c’è il famoso Spazio Oberdan, un luogo che tutti gli amanti del cinema milanese conoscono molto bene e che risiede nel quartiere di Porta Nuova.

Sito del museo: mic.cinetecamilano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *