Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Logout
MENU
Logo Windsor
MENU
Logo Windsor
Prenota ora
Prenota ora
Itinerari
Offerte Speciali
Itinerario su Misura

Crea il tuo itinerario con i local expert dell'Hotel Windsor!

Compila il form sottostante per consentirci di costruire il tuo itinerario, personalizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti.
Preparati a scoprire Milano da una nuova prospettiva!

    Si, acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento (EU) 2016/679

    Night Life

    I musei aperti di sera a Milano

    News > Night Life | I musei aperti di sera a Milano

    I musei italiani attraggono i turisti di tutto il mondo, talvolta più delle spiagge, dei panorami e dei monumenti che l’Italia offre. Tanti sono coloro i quali preferiscono visitare un museo la sera, nel silenzio e nella quiete di una visita notturna.

    Abbiamo parlato nel post Quali mostre vedere a Milano in estate riguardo alle offerte estive del Mudec, del Palazzo della Ragione e di Palazzo Reale, che, per almeno due giorni a settimana, sono aperti anche alla sera. A Milano ci sono anche altri musei che prolungano l’orario d’apertura almeno fino alle 22:00 e che sicuramente meritano una visita. Questa è ormai una prassi per i principali musei italiani e offrono al pubblico una nuova opportunità di visita, allineandosi agli standard seguiti nei più importanti luoghi della cultura internazionali. Milano d’estate è una delle capitali europee più animate e il turista che cerca arte in città ha solo l’imbarazzo della scelta.

    i sette palazzi celesti di Kiefer a Milano

    Credits: vivimilano.corriere.it

    Pittura, istallazioni e fotografia

    carsten holler doubt exhibition hangar

    Credits: www.designboom.com

    Tra le mostre serali segnaliamo quella all’Hangar Bicocca dedicato alle opere dell’artista tedesco Carsten Holler “Doubt”. La mostra alterna lavori storici tra cui “Upside-Down Goggles” a quelli più recenti come “Two Flying Machines” o “Double Carousel”, una giostra per adulti che provoca sentimenti di euforia e stupore. Un’ottima occasione per scoprire questo artista che da ex scienziato ha poi virato sull’arte, diventando uno degli artisti più visionari e più quotati in circolazione che ha già esposto opere all’Hayward Gallery di Londra, al Thyssen-Bornemisza Art Contemporary, Vienna, alla Contemporary Art Center, New York, all’ICA di Boston.

    Se poi non siete mai stati all’Hangar è assolutamente raccomandata una visita ai “I Sette Palazzi Celesti” di Anselm Kiefer. Opera di straordinaria bellezza e suggestione, è ormai il simbolo dell’Hangar Bicocca ed è la mostra permanete dal 2004. Sette torri di cemento armato alte tra i 14 e i 18 metri in uno spazio di 7000 metri quadrati tutto dedicato all’opera dell’artista tedesco, che vede anche l’esposizione di alcune sue opere pittoriche.

    Isgrò museo gallerie d'italia

    Credits: www.corriere.it

    Il museo Gallerie d’Italia celebra il lavoro di Emilio Isgrò e prosegue la sua retrospettiva di Palazzo Reale, che mette in mostra 200 opere tra quadri, installazione e naturalmente libri con “cancellazione”, linguaggio artistico di cui l’artista siciliano ne fu l’inventore. Qui si potrà ammirare il famoso “Ritratto di Alessandro Manzoni”, dipinto da Hayez e cancellato da Isgrò e la “Casa di Alessandro Manzoni”, lavoro di Isgrò ispirato ai “Promessi Sposi”. Sito: www.gallerieditalia.com/it/.

    I musei aperti di sera a Milano

    Credits: www.artribune.com

    Il Museo Del Novecento un’inedita retrospettiva di Mimmo Paladino; l’artista, capostipite della Transavanguardia, con una produzione grafica e di illustrazioni dà una sua interpretazione ai grandi classici della letteratura. Dalla Divina Commedia di Dante all’Ulisse di Joyce, da La luna e i falò di Pavese al Don Chisciotte di Cervantes, Paladino, attraverso un immaginario visivo dichiara il suo amore per la letteratura, che a sempre ispirato l’opera dell’artista campano. Sito: www.museodelnovecento.org/it/

    galleria sozzani

    Credits: riccardoscarparo.blogspot.com

    La Galleria Carla Sozzani offre invece una interessante retrospettiva dedicata al punk-rock con la mostra “Punk in Britain”. Oltre 90 fotografie documentano i protagonisti del punk britannico che, dalla metà degli anni 70, ha cambiato le sorte del rock ma non solo; il punk è stato un movimento creativo che ha sconvolto soprattutto l’estetica di più generazioni e che avrebbe avuto, oltre che sulla musica, anche profonde ripercussioni sulla moda e l’estetica degli anni a venire. La mostra propone fotografie di Simon Barker, Dennis Morris, Sheila Rock, Ray Stevenson, Karen Knorr e Olivier Richon; e poi disegni, collage e grafiche di Jamie Reid e una sezione speciale dedicata ai video. La mostra vuole celebrare i 40 anni della nascita dei Sex Pistols che nel 1976 gridavano sulle note di “Anarchy in the UK” indossando le borchie e vestiti stracciati di SEX, il negozio di Malcom McLaren e Vivienne Westwood.

    Sito: www.galleriacarlasozzani.org/it

    Galleria Carla-Sozzani mostra punk

    Credits: www.bobos.it

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *